Il traduttore russo ti regala “Poutru” di Boris Grebenščikov

Ed è iniziato settembre e le spiagge di Calabria, Puglia, Sicilia, Campania, Basilicata si svuotano quasi del tutto, sebbene il bel tempo giochi ancora a favore del meridione italiano. Boom di presenze quest’anno in Calabria, turisti provenienti dal mondo russo, francese, belga, tedesco, americano hanno affollato le bianche stradine di Tropea, i lidi di Scalea, Diamante, Praia a Mare, Pizzo, Soverato, Isola Capo Rizzuto senza dimenticare la suggestione delle città, come Reggio Calabria, la città vecchia di Cosenza o il grande “borgone” di Catanzaro superiore. Secondo il Sole 24 Ore in Calabria si sfiorano i 9 milioni di turisti quest’anno. Un bel traguardo per una regione che spera nel turismo per respirare l’aria fresca dei contesti internazionali.

Se la passano meno bene i cittadini del sud, persone che, come la sottoscritta, si sono spesso dovute destreggiare fra impegni lavorativi pressanti come traduttore russo e un caldo a tratti invalidante! Quest’estate ho lavorato come traduttore russo di contratti e sentenze legalizzate, traduttore russo per documenti asseverati in italiano, interpretazioni di trattativa dal vivo e telefoniche per russo e francese. Sono mancate all’appello solo le interpretazioni di simultanea e consecutiva, altrimenti avremmo fatto l’en plein.

Ma ritorniamo a noi. Oggi vi propongo i miei servigi gratuiti come traduttore russo per farvi ascoltare una canzone dolcissima, di nuovo il Boris Grebenščikov che adoro, grande interprete del mondo russo.  Una canzone che è stata il mio personale tormentone dell’estate 2017 con buona pace dei vicini che se la sono dovuta sorbire ad alto volume… La prossima canzone che vi regalerò come traduttore russo sarà forse una canzone francese, forse lo Stromae che tanto mi piace e che abbiamo canticchiato anche in Italia… Vedremo! Intanto eccovi a voi il caro Boris, il testo piacerà ai più bucolici.

 

Di buon mattino

Chi potrebbe raccontare i viaggi del cuore,

di come si accendeva a metà strada per il paradiso,

di come cantava per riscaldarsi,

di come danzava lungo il limite estremo.

 

Ovunque andassimo tutto ci risultava piccolo,

ovunque fossimo tutto ci stava stretto.

Poi ci siamo fatti spazio fra i rami

E di buon mattino ci siamo buttati nei campi.

 

Di buon mattino nei campi c’è la potenza cristiana.

Di buon mattino nei campi, Oh Dio, che bello!

Oh Dio, che bello, il mio cuore non ha catene.

Eccoci, di buon mattino nei campi.

 

Il bianco e il porpora entrano nelle mie canzoni.

Non siamo qui per la sfilata militare.

Restiamo in piedi assieme e cadiamo assieme

E canterò per te se ti farà piacere.

 

Il bianco e il porpora entrano nelle mie canzoni.

Non siamo qui per la sfilata militare.

Restiamo in piedi assieme e cadiamo assieme

E canterò per te se ti farà piacere.

Se ti farà piacere.

 

A piedi scalzi e con l’erba fino alla vita.

Eccoci, balliamo con gli Dei.

Il cielo e la terra sono ciò che ci spetta!

Di buon mattino nei campi siamo liberi.

Di buon mattino nei campi siamo liberi.

Di buon mattino nei campi siamo liberi.

traduttore russo traduzioni russo interprete russo traduzioni francese interprete francese Reggio Calabria Messina Catania Palermo Ragusa Siracusa Enna Agrigento
Un concerto a Miami del grande BG

Ti piace leggere le traduzioni in italiano di contenuti in russo o francese? Allora sicuramente ti interesseranno questi articoli:

francese:

Estremismi al soldo del web: traduzione da LaPresse

russo:

Ti traduco una canzone : gli Akvarium

Ti traduco una canzone: Viktor Tsoy

Buona continuazione!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *